Tutto quello che devi sapere per riconoscere una piattaforma di trading online affidabile

Molto spesso si sente parlare di trading online e del fatto che vi sono sia piattaforme affidabili che altre nate con il semplice scopo di truffare la gente ignara. Proprio per questo motivo, le persone diffidano molto da ogni servizio di trading online e, sentendosi poco tranquille di investire somme di denaro più o meno alte, evitano proprio di avviarsi in questo mondo, rischiando così di perdere una grande opportunità. Prima di vedere in che modo riconoscere un sito affidabile, vediamo di conoscere alcune notizie in più sulla storia del trading.

Quando nasce il trading online

Nel 1995 in Italia nasce Directa Sim, la prima piattaforma di trading online. Ma la rivoluzione vera e propria si ebbe nel 1998 ossia nel momento in cui la Consob, cioè l’organismo di vigilanza del mercato finanziario, creò il Nuovo Regolamento di Attivazione del Testo unico dei Mercati.

In questo modo, la diffusione del trading riuscì anche a favorire  altri mondi, ossia quello delle banche, che iniziarono ad offrire i servizi di home banking, che prevedono la possibilità di attivare un conto direttamente online. Si tratta di un servizio che è stato accolto con grande successo dagli utenti in quanto dà loro la possibilità di gestire ogni operazione bancaria come effettuare un bonifico, controllare un acconto o vedere il saldo finale, senza muoversi da casa, ma sfruttando semplicemente una connessione internet e un computer.

Come scegliere le piattaforme più affidabili

Visto il diffondersi del fenomeno, scegliere i siti affidabili di trading online non è una cosa semplice. Ma per darvi una maggiore consapevolezza ecco una serie di elementi che dovrete valutare nel momento in cui entrate in uno di questi siti.

Affidabilità e licenza

Il primo fattore da valutare è l’affidabilità. Per controllare che si tratti davvero un sito autorizzato, è bene verificare che sia dotato dell’autorizzazione da parte della Consob. Inoltre, quando decidete di guadagnare con il forex nel lungo termine, è necessario trovare un broker affidabile e sicuro. L’unico modo per capire se quello che abbiamo davanti rispetti queste caratteristiche, è controllare bene che vi sia una regolare licenza. Si tratta di un’autorizzazione che ogni broker deve possedere per operare sul territorio europeo. Il broker FxOro, per esempio, può vantare tre livelli di licenze e regolamentazioni: licenza europea 126/10 rilasciata da Cyprus Securities and Exchange Commission (Cysec), conformità MiFID (ovvero attuazione della direttiva europea Markets in Financial Instruments Directive), registrazione 3318 presso l’italiana Consob. E’ il massimo che si può chiedere a un broker di trading online.

È molto importante scegliere solo broker in possesso di regolare licenza, in quanto tutti coloro che ne posseggono una hanno superato tutti i controlli necessari per operare in totale sicurezza in questo settore. Si tratta comunque di una garanzia che dura nel tempo in quanto tutti i broker forex devono sempre rispettare le direttive europee e sono tenuti a sottostare a controlli periodici.

Il costo

Può sembrare banale, ma anche il costo è un fattore da valutare. Infatti bisogna verificare se si tratta di una piattaforma in cui non è necessario investire nessuna cifra o se ha la possibilità di offrire dei bonus dopo il versamento di una somma in denaro. Si tratta di un modo per tutelare al meglio l’investimento che si sta per fare.

Inoltre ci sono alcune piattaforme che richiedono un deposito minimo per dare la possibilità di aprire un account di trading forex. In alcuni casi questo è davvero basso, in altri casi possiamo parlare di un massimo di 200 euro.

Supporto in italiano

Chi si approccia per la prima volta al mondo del trading, sicuramente ha bisogno di supporto e di aiuto per muovere i primi passi. E quale modo migliore di ottenerlo se non con un servizio in lingua italiana? Che si tratti di chat, community o e-mail, è molto importante che l’utente abbia la possibilità di capire bene ciò che sta per fare.

Accesso al mobile

Visto ormai il largo uso che oggi facciamo degli smartphone e dei tablet, è molto importante che una piattaforma di trading online dia la possibilità di gestire il proprio account anche da mobile.

Facilità d’uso

Chi si affaccia per la prima volta in questo mondo, ha bisogno di un sito chiaro e che sia facile da utilizzare. La prima cosa di cui si ha bisogno è sicuramente un broker forex affidabile e sicuro. Molte sono le persone che si scoraggiano alla prima difficoltà, e per questo è molto importante dare la possibilità ad ogni utente di iniziare l’avventura in questo mondo.

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento