Multe salate per chi non indossa la mascherina all’aperto: domani scatta obbligo a Cerignola

L’ordinanza emanata ieri dai Commissari Prefettizi a Cerignola sarà operativa a partire da domani. Intanto si comincia a palesare l’eventualità che scattino multe salate per chi non ottempera all’obbligo di indossare la mascherina anche nei luoghi all’aperto. I trasgressori riceveranno una multa di 400 euro se trovati sprovvisti di mascherina all’aperto, che sarà ridotta a 280 euro se pagata nel termine di 5 giorni.

Anche se il provvedimento è stato dettato dall’esigenza di arginare i focolai di contagio di Covid-19 nel centro ofantino, in parecchi ritengono eccessivo l’importo delle sanzioni, considerandole un modo per “fare cassa” da parte del Comune.

Ancora una volta, come è successo durante il lockdown dei mesi scorsi, molti cittadini si sentono alla mercè di controlli spesso arbitrari e non dettati dal buon senso. Speriamo che quest’ultimo prevalga, ce lo auguriamo tutti.

Intanto abbiamo raccolto in giro alcuni punti di vista: per strada ci sono persone che già indossano la mascherina da giorni, ancora prima che fosse emessa l’ordinanza prefettizia. La signora Maria, ottanta anni, non crede sia un sacrificio indossarla: “Da Marzo ormai non esco senza, forse i più penalizzati sono i bambini e i giovani“. A qualcuno di loro abbiamo chiesto e uno di loro, quindicenne, ha risposto: “Non credo sia necessaria. Il virus ormai ha perso forza, prima o poi dobbiamo beccarlo tutti”.

Non è dello stesso avviso Marina, giovane mamma di 35 anni, che ha paura per il suo piccolo, di tre anni. “Adotterò qualsiasi precauzione per proteggere il mio bambino da questo virus subdolo e ancora sconosciuto. Certo, il vaccino sarebbe l’ideale”, dice.

I punti di vista sulla questione “obbligo mascherina” sono tanti e giustamente diversi. Sta di fatto che a Cerignola il Ferragosto si preannuncia caldissimo, afoso, e con mascherina sul viso.

 

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento