Meteo, la prossima settimana sarà mite: è Ottobrata

Per chi vuole ancora godere di giornate all’insegna del bel tempo le previsioni meteo sono favorevoli: si va verso un ribaltone meteo che assumerà i contorni della classica mite Ottobrata. A partire da lunedì, infatti, il Sud Italia e le isole saranno investiti da una rimonta anticiclonica che porterà un clima soleggiato e con temperature anche al di sopra delle media stagionale.

Non è certo la prima volta che il mese di Ottobre comincia in un modo per poi “cambiare faccia” verso la metà, per fortuna regalando ancora giornate con clima piacevole (almeno durante il giorno).

Trattandosi di un mese autunnale, infatti, è tipica l’escursione termica che si verifica tra il giorno e la notte. Durante le ore notturne, infatti, le temperature calano di parecchio ed è bene coprirsi bene per evitare malanni stagionali, soprattutto se si esce nelle prime ore del giorno.

L’anticiclone africano riuscirà ad imporsi su tutto il Mediterraneo, assicurando un clima temperato per tutta la prossima settimana. La saccatura fredda che ha caratterizzato la prima parte del mese verrà spinta verso i paesi dell’Europa Centro-orientale.

L’effetto dell’Ottobrata sarà visibile soprattutto al Sud Italia e nelle isole, un po’ meno nel resto dell’Italia, dove saranno ancora presenti condizioni di instabilità e qualche piovasco (soprattutto in Toscana e nelle regioni centrali).

Significato e origine del termine Ottobrata

Il termine mutuato dal linguaggio meteo però ha origini storiche. Le ottobrate romane erano le feste che chiudevano la vendemmia, in pratica erano quelle che oggi chiamiamo gite fuori porta, che si svolgevano nei dintorni di Roma durante il mese di ottobre. Si svolgevano solitamente il giovedì e il programma era a base di giochi come bocce, ruzzola, altalena e alberi della cuccagna; poi c’erano canti, balli, stornelli, vino a fiumi e grandi tavolate con abbondanza di gnocchi, gallinacci, trippa e abbacchio.

L’autunno però è pronto a mostrare nuovamente il “tradizionale” lato piovoso e freddo. Con molta probabilità questo avverrà verso la fine del mese di Ottobre, nei giorni che ci condurranno a Novembre (che è generalmente uno dei mesi più piovosi dell’intero anno).

 

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento