Bob Sinclar: “Non è possibile ballare distanti gli uni dagli altri”

È l’opposto di quello che significa stare insieme. Come puoi chiedere a chi ama ballare di mantenere una certa distanza dagli amici?”. Riflettevo proprio su questo, ed ecco che Bob Sinclar, noto Dj e producer francese rivela il suo punto di vista sul distanziamento sociale in discoteca.

Le varie ordinanze regionali emesse nelle ultime ore impongono l’utilizzo della mascherina e il distanziamento sociale anche nei locali da ballo all’aperto. Proprio questi sono presi di mira dai divieti perché qui si verificano assembramenti pericolosi per il contagio da Covid-19. In alcune discoteche italiane sono infatti scoppiati diversi focolai negli ultimi giorni. Ma gli operatori del divertimento notturno lamentano una disparità di trattamento con tutti gli altri locali coinvolti nella movida giovanile, come i pub e i lounge bar.

Il dee-jay ha espresso il suo punto di vista anche circa un eventuale nuovo lockdown nei prossimi mesi. “Sarebbe un disastro non solo per l’economia, ma per lo stile di vita di tutti. Godere della possibilità di ballare sulla musica con gli amici è una delle chiavi di una vita felice“. E aggiunge: “Il nostro umore è al minimo, non è il momento giusto per togliere alla gente la libertà di ballare”.

Che dire, il suo discorso non fa una piega. Ma sarebbe bello, aldilà di tutto, riscoprire nuovi modi di stare insieme cercando al tempo stesso di salvare il settore del divertimento da una crisi senza precedenti. Voi dite che è possibile?

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento