Reddito di cittadinanza, a Cerignola “stiamo bene così”?

Anche se più della metà degli incentivi economici previsti andranno al Sud, a Cerignola e dintorni il reddito di cittadinanza sembra interessare poco. A fare da cartina tornasole dello scarso interesse che la nuova misura economica del Governo nei confronti di disoccupati e soggetti privi di reddito sta registrando nella zona di Foggia e provincia è l’esigua quantità di richieste di moduli Isee registrate dai Caf, che erogano gratuitamente questo servizio per ricevere qualsiasi tipo di agevolazione economica.

Reddito e lavoro nero

A fronte di un gran numero di disoccupati a Cerignola come in altri paesi della Puglia e del Sud Italia, vi sono anche coloro che lavorano a nero e che non intendono rinunciare a tale “privilegio” neppure per accedere al reddito di cittadinanza. La gente è comunque scettica, pensa che dietro all’erogazione di questo beneficio economico vi sia qualche inghippo. “Io faccio l’estetista in casa da anni e sto versandomi i contributi per avere una pensione da anziana. Non intendo fare domanda per questo reddito di cittadinanza, sto benissimo così”, dice Anna, trent’anni e due figli.

Un altro giovane cerignolano di ventisei anni preferisce accontentarsi dei 750 euro mensili che riceve per fare l’autista. “Secondo me anche questo reddito andrà a chi non se lo merita, ai soliti raccomandati. Poi non ho mai creduto all’efficienza dei Centri per l’impiego”. Su questo, come dargli torto? “Ma se non fai domanda come fai a dire che verranno presi sempre gli altri?”, gli chiedo. Lui fa spallucce, non intende rispondere. C’è un altro suo amico, ha circa trent’anni e lo sguardo da vecchio: “Secondo me sto Governo se ne deve andare. Meglio la destra o la sinistra”.

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento