Omicidio Manzulli: l’episodio che scosse il rione Cittadella il 3 Febbraio 1989

A Cerignola quelli erano anni particolarmente “caldi”: la criminalità organizzata colpiva i commercianti anche di piccole attività e spesso sotto gli occhi attoniti e atterriti della gente comune che vi capitava per caso. Il 3 Febbraio del 1989 moriva durante un tentativo di rapina un cittadino onesto, un commerciante di un negozio di generi alimentari, Gioacchino Manzulli. I malviventi, travestiti da clown, lo freddarono davanti agli occhi di alcuni ragazzini. Fu un omicidio efferato, che scosse l’intero rione della Cittadella, dove tutti conoscevano il signor Manzulli, titolare dell’attività commerciale.

Non bisogna dimenticare il male, se può servire a costruire azioni improntate al bene. Il tragico episodio che ha avuto come protagonista Gioacchino Manzulli e altri cittadini onesti come lui uccisi dalla criminalità organizzata, devono essere di monito affinchè simili tragedie non si presentino più e si possa vivere in un clima di sicurezza e fiducia nelle istituzioni.

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento