IL VORTICE POLARE PRONTO A COLPIRE L EUROPA

il Vortice Polare, estremamente disturbato quest’anno, sta per effettuare un pesante attacco al Continente Euroasiatico.
Per usare termini abbastanza semplici, e non eccessivamente tecnici
il Vortice Polare è una zona di Bassa Pressione in quota presente al di sopra del Polo;
essa, con la sua profondità e la forza dei suoi venti occidentali, determina la velocità delle correnti occidentali apportatrici di perturbazioni atlantiche,
in altre parole, determina la maggiore o minore rigidità invernale alle nostre latitudini.
Con un Vortice Polare forte e ben strutturato,
il clima invernale è molto mite in Europa ed Italia, al contrario, un Vortice Polare freddo provoca inverni molto rigidi, esponendo il nostro Paese ad irruzioni di aria fredda.
Nei prossimi giorni un possente riscaldamento in quota a circa 10 mila metri di altezza partirà dalla Siberia orientale per dirigersi verso il Nord America.
Ne consegue che tra una quindicina di giorni il Vortice Polare sarà spostato dalla sua sede naturale (Displacement il termine tecnico), spostandosi dal Polo Nord alla Siberia e l’Eurasia in genere, mentre un nucleo caldo si porterà tra il Canada e la Groenlandia.
Questo farà si che i due nuclei più gelidi del Vortice Polare interesseranno uno la Siberia e l’altro l’Europa.
Se la previsione sarà confermata,
il nostro Continente potrebbe allora essere sottoposto ad un attacco da parte dell’aria Artica freddissima proveniente dal Polo.
Si tratta di una previsione di massima che necessita di ulteriori conferme; tuttavia questa sarebbe la situazione a 10 hPa (circa 10000 metri di altezza) che, secondo il centro di calcolo statunitense GFS, si verrebbe a creare al 19 di Dicembre.
E’ una situazione che potrebbe poi trasferirsi ai livelli inferiori dell’atmosfera, creando quindi i presupposti per una grossa ondata di freddo sul nostro Continente.
Per adesso sulla nostra Puglia e la città di Cerignola ci sarà a partire dal giorno 10 Dicembre.
un repentino crollo termico , con possibili precipitazioni per adesso piovose
nevose sopra i 500 mm
in un secondo momento potrebbero esercì maggiori precipitazioni questi ultimi dal 15 Dicembre.
Ma di questo ne riparleremo in un secondo momento quando le carte in quota ci daranno maggiore conferma

 

A CURA DI ANTONIO DIGIROLAMO

 

 

Autore dell'articolo: Antonio Dilorenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *