Cerignola: c’è chi taglia alberi e chi invece li pianta

A Cerignola continua la “moda” di sradicare alberi in diverse zone della città: indignati, alcuni cittadini postano sui social le foto di questi scempi, ma ovviamente alla denuncia non segue mai nulla, neppure una parvenza di “giustificazione” del gesto.

C’è chi sottolinea che c’è sempre una ragione valida che giustifichi lo sradicamento di più alberi, ma permettetemi di dire che io non riesco mai a trovarne una.

Se sono vivi e sani, gli alberi non andrebbero mai tolti dal posto in cui sono cresciuti e dove hanno messo le loro radici da tempo. Tra l’altro, le foto mostrano un vero e proprio taglio degli alberi, una modalità alquanto brutale che non permette un loro trasferimento altrove.

Eppure la stessa Amministrazione comunale, non più di due mesi fa, ha promosso e sostenuto l’iniziativa dell’associazione Kama di Cerignola, che nell’ambito dell’evento “Orys Fest” dedicato alla Pedagogia della Felicità ha piantato 50 alberelli presso il parco “Ciani” di Torricelli.

Peccato che, ad oggi, non sia stato predisposto ancora alcun intervento per innaffiare quegli stessi alberelli ed aiutarli a crescere e sostenere il caldo afoso della nostra estate.

Piantamento alberi al Parco Rifugio

In parallelo con il taglio brutale degli alberi avvenuto qualche giorno fa e documentato ancora una volta da fotografie seguite da commenti di cittadini (giustamente) adirati, l’Associazione Amici di Balto in collaborazione con l’associazione internazionale Tribalosophy invita tutti a partecipare al piantamento di alcuni alberi donati da ARIF Puglia presso il Parco Rifugio in Via Tiro a Segno a Cerignola. L’incontro è previsto per le ore 10.30.

In particolare, saranno i bimbi i protagonisti di questo appuntamento, perché sono loro (come gli alberi) il futuro della Terra, ed è da queste azioni virtuose che si comincia a seminare nelle loro anime.

Invertire la rotta è sempre possibile: almeno proviamoci tutti.

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento