Caos fiscale Puglia: a chi rivolgersi per saperne di più

Fatturazione elettronica e saldo e stralcio per le cartelle esattoriali sono le nuove disposizioni varate dal Governo che stanno provocando maggiori difficoltà ad imprese e contribuenti. I contribuenti pugliesi che chiedono una maggiore chiarezza e un supporto da parte delle associazioni a tutela dei consumatori circa i due provvedimenti entrati in vigore da alcuni giorni.

Tutti i cittadini interessati dalla nuove norme sulla fatturazione elettronica, oppure che vogliono conoscere le modalità della procedura “saldo e stralcio” per chiedere un’agevolazione nelle pendenze con il Fisco, o più in generale chiunque voglia ricevere chiarimenti e ragguagli in ambito fiscale, possono contattare i fiscalisti dell’associazione di tutela dei consumatori CODACONS, disponibili per consulenze telefoniche il mercoledì (dalle 11.30 alle 13.30) e il giovedì (dalle 14 alle 16) al recapito: 89349988.

Per ottenere chiarimenti sulla personale situazione con il Fisco e sapere come ottenere agevolazioni tramite definizione agevolata potete contattare UNI.CONS. (Unione Tutela Cittadini e Consumatori) sede di Cerignola, in Via S. M. del Rosario n. 43. Per info: 0885-416677; 340- 6237969 (Avv.ti Seno Silvana e Lenoci Domenico).

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento