Brio Lingerie Cerignola, il cuore non basta: Oria passa al Tie-break

Non basta la grande rimonta e la grande prova di carattere alle pantere fucsia della Brio Lingerie Cerignola per avere la meglio della Damiano Spina Oria che, dopo una partita tiratissima, portano a casa il tie-break (21-25; 20-25; 25-23; 25-22; 12-15 i parziali) e due punti utili per tenere ben salda la terza posizione in graduatoria.

Dopo i primi due set a favore delle tigri brindisine di mister Acquaviva, le ragazze di mister Drago tirano fuori una grande prova di carattere e, sospinte da un caldissimo PalaDileo, rimontano i due parziali di svantaggio e portano le ospiti sino all’ultimo set per tentare il colpaccio. 

Nell’ultimo set, però, sono le gialloblù della evergreen Diomede ad avere la meglio col parziale di 12-15 ed a lasciare solo un punticino a Guido e compagne che, nonostante la battuta d’arresto, hanno dimostrato di saper tenere testa ad una squadra costruita per ben altri obiettivi. Adesso i punti sono 14, la zona salvezza è sempre lì ma c’è bisogno di un cambio di marcia e, soprattutto, di un filotto positivo.

Da martedì si ritorna a lavorare in palestra per preparare al meglio la delicata trasferta di Noci, domenica 17 marzo, ospiti della Deco Domus. Fonte foto: Ufficio Stampa Pallavolo Cerignola

COMUNICATO STAMPA

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Autore dell'articolo: Cristiana Lenoci

Mi chiamo Cristiana Lenoci, sono laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La mia grande passione è la scrittura, ho maturato una discreta esperienza sul web e collaboro per diversi siti. Ho anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento