Audace pesante ko a Picerno

Finisce 4-1 per i padroni di casa il big match della sedicesima giornata di campionato tra il Picerno e l’Audace Cerignola.

Mister Bitetto con il rientrante Alessio Esposito conferma il 4-4-2 ormai consolidato. Loiodice e Longo sono gli esterni, Foggia e Lattanzio la coppia offensiva. Giacomarro risponde con un ordinatissimo 3-5-2: Esposito e Tedesco sono i punti di riferimento supportati da un centrocampo di quantità e qualità. La partita entra subito nel vivo al minuto 11: cross perfetto di Esposito per il colpo di testa ravvicinato di Tedesco. Abagnale fa il miracolo e si rifugia in corner. Il Picerno sembra averne di più e al minuto 17 passa in vantaggio. È una perla di Esposito (gran tiro a giro dal limite dell’area) a sbloccare il big match. L’Audace prova subito a reagire con un tiro da fuori di Alessio Esposito: blocca Coletta. Il Picerno però quando attacca fa male, soprattutto sulla corsia sinistra. Ed è infatti sempre da quella fascia che nasce il raddoppio dei padroni di casa: Abagnale si salva come può sul tiro ravvicinato di Vanacore ma nulla può sul tap-in vincente e a porta spalancata di Tedesco. I gialloblù non ci stanno e hanno subito un sussulto al minuto 31. Luca Russo imbecca Foggia che è bravo a difendere palla in area, a girarsi e concludere freddando Coletta. 2-1 e partita che sembra riaprirsi. Anche perché il Picerno non si scompone e con una bella azione manovrata da sinistra verso destra porta al tiro ravvicinato di Langome che vale il 3-1 con cui si chiude il primo tempo.

Dal rientro dagli spogliatoi Bitetto prova subito a cambiare qualcosa optando per la vivacità di Marotta al posto di Longo. Ed è il neo entrato, al 49esimo, a pennellare un bel cross per la testa di Lattanzio: palla debole e bloccata facilmente da Coletta. È ancora Marotta al minuto 53 a rendersi pericoloso con una punizione dal limite: il portiere di casa si distende e respinge. Il Picerno gestisce, occupa bene il campo e si esibisce in ottime ripartenze come quella che porta al triangolo tra Kosovan ed Esposito: tiro di quest’ultimo e palla che lambisce il palo. L’Audace cerca di trovare l’episodio giusto per rianimare la contesa ma Loiodice e compagni non riescono a mettere in crisi la difesa di casa. E allora, il Picerno controlla con ordine e al minuto 89 cala il poker. Fallo di mano di Foggia su punizione dal limite di Kosovan. Calcio di rigore e giallo per il nove ofantino (già ammonito in precedenza e di conseguenza espulso). Dal dischetto Pitarresi è freddo, calcia forte e centrale e batte Abagnale.

È il 4-1 per i padroni di casa che sancisce la fine della partita. Gialloblu secondi a meno cinque dal Picerno, chiamati subito a reagire nell’ultima del 2018 e del girone d’andata contro il Francavilla.

IL TABELLINO

AZ Picerno – AUDACE CERIGNOLA 4-1

(primo tempo 1-3)

MARCATORI: 17′ Esposito (P), 27′ Tedesco (P), 31′ Foggia (A), 43′ Langone (P), 87′ Pitarresi rig. (P),

AZ Picerno: Coletta, Impagliazzo, Vanacore, Fontana, Pitarresi, Ligorio, D’Alessandro (91′ Cesarano), Langone (89′ Spinelli), Tedesco (80′ Sambou), Kosovan, Esposito (71 Camara). A disposizione: Fusco, Conte, Gallon, Ianniello, Bassini, Sambou. All: Giacomarro

AUDACE CERIGNOLA (4-4-2): Abagnale, Russo, Matere, Carannante, Abruzzese, Di Cecco (65′ Pollidori), Longo (46′ Marotta), Esposito, Foggia, Loiodice (80′ Vitofrancesco), Lattanzio (54′ Nadarevic). A disposizione: Tricarico, Tedone, Ujka, Allegrini, De Cristoforo. All: Bitetto

NOTE:
Ammoniti: Pitarresi (P), Longo (A), Kosovan (P), Foggia (A), Impagliazzo (P), Marotta (A), Alessio Esposito (A)

Espulsione: Foggia per doppio giallo

Angoli: 4-1

Ufficio Stampa Audace Cerignola

Condividi per favore sui tuoi social preferiti

CEO e founder di NexWeb.it è l'ideatore di Cerignolaonline.it

Autore dell'articolo: Antonio Dilorenzo

CEO e founder di NexWeb.it è l'ideatore di Cerignolaonline.it

Lascia un commento